Melatonina: gli effetti del caffè sulla ghiandola pineale

MELATONINA, CAFFÉ e GHIANDOLA PINEALE.

Un consumo elevato di caffè nel corso della vita può ridurre la VPP ovvero il volume della ghiandola pineale e tale  riduzione può compromettere la qualità del sonno con gravi effetti sulla salute.

 

E’ noto da tempo che la caffeina rientra tra le sostanze che limitano ed ostacolano la produzione di melatonina endogena tramite la ghiandola pineale. Una tazzina di caffè espresso può sopprimere la produzione di melatonina nei pinealociti attraverso l’inibizione dei recettori di adenosina A2.

 

Un team del dipartimento delle Scienze Neurologiche e Cognitive dell’ Università di Seoul ha studiato l’impatto e la correlazione tra l’assunzione di caffè ed il volume della ghiandola pineale.La ghiandola pineale detta anche epifisi è una ghiandola endocrina situata nell’epitalamo le cui cellule, i pinealociti si occupano della produzione di melatonina che tra le varie funzioni regola il ritmo circadiano sonno-veglia.

Una ghiandola pineale in condizioni normali è lunga 1 cm e larga circa 0,5 cm – con un peso di circa mezzo grammo.

Lo studio ha coinvolto 162 individui anziani cognitivamente sani, per i quali tramite colloqui individuali sono stati individuati modelli specifici e quantità di caffè consumato in vita – ponderando ed interpretando questi dati secondo l’ INDICE DI QUALITÀ DEL SONNO DI PITTSBURGH (PSQI).Per ogni individuo, mediante risonanza magnetica T1/HQ è stato misurato il volume del parenchima pineale (VPP), ovvero le dimensioni della ghiandola pineale e successivamente è stato misurato l’impatto del consumo di caffè durante la vita sul VPP e gli effetti risultanti sulla qualità del sonno utilizzando analisi di covarianza, regressione lineare multipla ed analisi di mediazione.


Trova l’offerta su misura per te! Melatonina con sconti fino al 40% – SPEDIZIONE GRATUITA
2 Confezioni da 60 Compresse l’una a soli 30.00 €
3 Confezioni da 60 Compresse l’una a soli 40.00 € + OMAGGIO a tua scelta!
6 Confezioni da 60 Compresse l’una a soli 72.00 € + OMAGGIO a tua scelta!
24 Confezioni da 60 Compresse l’una a soli 235.20 € + OMAGGIO a tua scelta!

Questa analisi ha permesso di riscontrare che gli individui con un elevato consumo di caffè in vita (valore cumulato > 60 ) presentavano dimensioni della ghiandola pineale ridotte di oltre il 20% rispetto alla normale dimensione. 

Esiste dunque una correlazione diretta ed inversamente proporzionale tra consumo di caffè e dimensioni della Ghiandola Pineale.

La riduzione del volume della ghiandola pineale, combinata con la naturale calcificazione e perdita di funzione dell’epifisi comporta una pesante alterazione nella produzione di melatonina endogena con gravi ripercussioni sulla qualità del sonno e quindi sulla salute e condizione di benessere dell’organismo.

Fonte:  PUBMED