Domande e RisposteCategoria: MelatoninaANISOCROMIA E ANISOCITOSI
ciccio ha scritto 4 anni fa

Salve,nelle ultimi analisi del sangue mi e’ stato segnalato nelle Note Anisocromia e Anisocitosi,da circa un anno assumo la melatonina del dottor Pierpaoli,vorrei capire se queste annotazioni sono gravi e se posso migliorare nel tempo?GrAZIE

1 Risposte
Moderatore Bio-Clock Staff ha risposto 4 anni fa

Per la parte che ci compete, possiamo rilevare che queste annotazioni fanno notare  con l’anisocitosi la presenza nel circolo ematico di eritrociti ( globuli rossi ) di dimensioni diverse e con l’anisocromia una colorazione disomogena degli stessi globuli rossi per la variazione di contenuto negli stessi di emoglobina . In genere si considera questo fenomeno legato a una presenza di forme anemiche leggere , che sicuramente vengono segnalate all’analisi , ma che spesso non comportano sintomi particolari sulla persona. Suggeriamo sempre per ciò che possiamo capire, che spesso queste variazioni sono inerenti a  cambi di stagione dove per esempio cè una variazione della risposta midollare inerente la produzione dei globuli rossi, ma che spesso si segnala solo con appunto delle approfondite analisi ,ma non non ci sono sintomi ne difficoltà nella persona. La Melatonina Zn Se è utile per mantenre un miglior equilibrio sull’attività midollare e quindi spesso si supera questa situazione dopo poche settimane di riassetto del sistema. Segnaliamo comunque che ci sono forme latenti che accompagnano la persona per tutto il suo percorso di vita senza creare nessuna difficoltà fisiologica, ed è cotrretto ogni tanto fare accertamenti , ma se eseguiti spesso, non permettono di avere un quadro preciso del problema , in quanto le  variazioni di questi elementi ( per anisocromia e anisocitosi ) sono spesso condizionate da tanti fattori. Se facciamo spesso analisi, quando non sussistono condizioni concrete , alimentiamo il panico e questo spesso ci mantiene la condizione di alterazione.