Pineale e melatonina, come lavorano quando si rimane svegli di notte?

Domande e RisposteCategoria: MelatoninaPineale e melatonina, come lavorano quando si rimane svegli di notte?
evergreen00 asked 1 mese ago

Buonasera, avrei alcune domande da porvi riguardanti la melatonina e il direttore d’orchestra: la pineale. Vado a porvele:
1- L’assunzione di melatonina è consigliata tra le 22 e la mezzanotte. Supponiamo che un soggetto la assuma regolarmente alle 22:30 e capiti che una sera non possa assumerla a quell’ora, ma comunque entro mezzanotte. E’ consigliato ugualmente assumerla? Voglio dire: si deve cercare sempre di assumerla allo stesso orario, ma può capitare che qualche volta non si riesca a rispettare l’orario e lo si posticipi o anticipi; va comunque assunta?
2- Qualora capitasse una volta che non si riesca ad assumere melatonina entro la mezzanotte, è preferibile saltare l’assunzione onde evitare di alterare il picco melatonico?
3- La ghiandola pineale di una persona che rimane sveglia di notte secerne comunque melatonina? E se sì, in minor quantità rispetto ad una persona che invece dorme?
4- Se questa stessa persona che rimane sveglia di notte assumesse melatonina, cosa cambierebbe rispetto al punto 3?
Vorrei capire come si comporta la ghiandola pineale e quindi la melatonina quando rimaniamo svegli di notte e come si modifica il picco melatonico.
Grazie

1 Risposte
Redazione Bioclock answered 1 mese ago

Ci sarebbe da scrivere un libro….
Verifichi lei ogni singola ipotesi … e poi per facilitare la comunicazione ci possiamo sentire telefonicamente così avremo modo di comprendere anche la sua fame di conoscenza .
Buona giornata a disposizione 340 0782567

evergreen00 replied 4 settimane ago

Buonasera, la fame di conoscenza è sempre una buona cosa, direi fondamentale per sentirsi vivi. Mi sarebbe piaciuto leggere le risposte qui, più che altro perchè avrebbero potuto leggerle anche gli altri utenti, i quali penso ne avrebbero fatto tesoro. Capisco però anche che l'argomento non possa essere trattato con superficialità e quindi giustifico la sua risposta. Credo però che alle prime due domande si potesse rispondere senza dilungarsi troppo. Si parla sempre di ghiandola pineale e melatonina associata alla notte e quindi al dormire; sarebbe curioso sapere però cosa succeda invece quando si rimane svegli. E vedo che di questo argomento non se ne parla mai. Peccato, poteva essere un'occasione questa. Cordiali saluti