skip to Main Content

Melatonina e dolori mestruali

Domande e RisposteCategoria: MelatoninaMelatonina e dolori mestruali
Massimo79 asked 3 mesi ago

Vi chiedo un’opinione sul caso di una giovane donna di 33 anni che, dal primo giorno di menarca, ha sofferto di mestruazioni molto dolorose.
Nel tempo ha fatto tutti i controlli del caso e non soffre né di endometriosi né di ovaio policistico.
In quei giorni particolari del mese assume antinfiammatori/antidolorifici.
Non assume la pillola anticoncezionale, neanche a basso dosaggio, poiché le altera i valori degli esami e non le è particolarmente utile contro i dolori mestruali.
Negli anni il dolore sembrava essersi assopito, a tal punto da assumere un antidolorifico solo il primo giorno di estro o addirittura nulla per 5 giorni.
Da agosto 2020 assume la “Melatonina-Zn-Sn” e da due mesi a questa parte i dolori sono tornati con la stessa potenza di quando si è sviluppata e persistono per 3/4 giorni come un tempo.
Non avendo cambiato nulla delle sue abitudini quotidiane, si chiede se non possa essere la melatonina e se avete qualche suggerimento utile da darle.
Grazie.

1 Risposte
Redazione Bioclock answered 3 mesi ago

La ricomparsa degli stessi dolori mestruali dopo la assunzione della melatonina può essere verificata sospendendola per un periodo tale da osservare se con le prossime mestruazioni il sintomo  persiste oppure si assopisce.
La considerazione dell’azione della melatonina in questo caso,  è secondo noi , legata a favorire  e  ricreare gli equilibri funzionali alla riproduzione. Un azione sensata ma purtroppo per la femmina in questione  fastidiosa .
Le ragioni sono di livello evoluzionistico e sono strettamente legate alla necessità di procreare . La giovane “donna”  in questione quando riuscirà ad annidare e  dopo la naturale gestazione a partorire , con le  mestruazioni  future  , quasi certamente non avrà più questo tipo di problema mestruale .
A disposizione info@bioclock.it 

Back To Top