Amalia Sal vi ha scritto 2 anni fa

Mi chiamo Amalia Salvi. Ho 85 anni.
I miei problemi sono i seguenti:
una brutta artrosi al rachide, di origine traumatica; da qualche mese artrosi anche alle mani.
Dal 2006 “polineuropatia assonale sensitiva agli arti inferiori” di origine sconosciuta (no diabete, no virus, no metalli pesanti).
Questi due elementi associati (artrosi e neuropatia) mi creano oggettive difficoltà a camminare.
Ho anche abbastanza spesso bruciore agli occhi.
Non assumo farmaci.
Il Dr. Pierpaoli mi può aiutare a migliorare, se non a risolvere, la mia situazione?
Da pochissimi giorni sto assumendo melatonina Zn Se, Provision e Tiroide IBSA 125 (la temperartura al mattino nei giorni scorsi è stata sui 35°).
Ringrazio per l’attenzione e, nella speranza, porgo i miei migliori saluti.
Amalia 

1 Risposte
Moderatore Bio-Clock Staff ha risposto 2 anni fa

Gentile sig.ra Amalia la Medicina del Professor Pierpaoli si prefigge di restuare attraverso l’analisi di dati fisiologici riferiti alla singola persona ,  quali possono essere gli interventi a supporto del lavoro di risincronizzazione che il Picco Melatonico Notturno di per sè in certi casi  non è in grado di fare per riportare sotto controllo tutto il sistema fisiologico umano .
Lei riferisce che da pochissimi giorni assume la Melatonina Zinco Selenio e la Tioide Ibsa 125 e  come prima considerazione la invitiamo a lasciar lavorare almeno 3-4 settimane questi due elementi ,oltre alla formula KSS algae che sappiamo lei sta utilizando, per vedere , sentire percepire quali effetti tutto questo può ” provocare o apportare “al suo stato di salute.
Saremmo curiosi di conoscere come ha attuato la scelta di assumere oltre alla Melatonina Zinco Selenio il preparato a base di ormoni tioridei che lei ha menzionato. Se in questo è seguita da un medico oppure è una sua scelta persnale
Se desidera approfondire meglio questo suo aspetto può scriverci in privato info@bioclock.it