france52 ha scritto 3 anni fa

Buongiorno sono una donna di 60 e soffro del morbo di Cron. E\’ da un anno che assumo 1 pastiglia da 1 gr. di melatonina Pierpaoli, leggendo un articolo sulla melatonina come sotto riportato non capisco se per il mio problema la melatonina va bene oppure è controindicata.Grazie se vorrete rispondermi.
Patologie autoimmuni: poiché i dati di letteratura relativi all’impiego della melatonina in pazienti con malattie autoimmuni (es. artrite reumatoide, sclerosi multipla, morbo di Crohn) sono insufficienti, l’uso dell’ormone non è raccomandato.

1 Risposte
Moderatore Bio-Clock Staff ha risposto 3 anni fa

Cara signora quello che lei riporta è la tipica notizia che tende a  screditare la melatonina.
Una notizia che crea dubbi ed incertezza facendolo da una posizione forte come quella della medicina ” istituzionale”
Ciò che caratterizza ogni tipo di ” malattia autoimmune ” è certamente una gravissima alterazione della funzione immunitaria dell’organismo che  può colpire più ambiti ; apparato gastro-enterico , sistema nervoso , sistema metabolico , sistema endocrino ecc.
La melatonina è una molecola prodotta e secreta dalla ghiandola pineale in  ogni organismo  vivente ed è perfettamente riconosciuta in ogni ambito dell’organismo stesso . Tutti i  vari tipi di tessuto che costituiscono un essere vivente ( umano ,animale, vegatale perfino unicellulare) presentano i  recettori della melatonina.   Per spiegare meglio è  corretto dire che ogni cellula che compone questi  tessuti organici , possiede  almeno un recettore per la melatonina . Ogni  recettore ha la funzione di captare il segnale della melatonina  e tramite questo recettore di trasmettere la funzione della stessa melatonina per il tessuto di competenza
Molto più precisamente la funzione della melatonina è legata al ruolo fondamentale della ghiandola pineale  per il controllo che essa esercita su l’intero sistema neuro-endocrino . Esiste un collegamento tra la pineale e il sistema ormonale che a sua volta controlla tutte le funzioni principali dell’oragnismo del mammifero a sangue caldo e tra queste funzioni ci sta anche l’immunità . Questo sistema di collegamento è stato chiamato dallo scopritore il Professor Pierpaoli, rete pinealica , il quale  ha messo in luce tutte queste fondamenatli funzioni legate all’esistenza della pienale e della melatonina  , ma che purtroppo vengono ignorate dalle istuzioni ufficiali  della medicina .
Come si può pensare di ristabilire un corretto ordine immunitario senza l’utilizzo della melatonina ?
Come possiamo credere che se l’evoluzione ha determinato questo ruolo della pineale -melatonina  , esso si possa tralasciare nel percorso di ricostituzione funzionale del siostema immunitario ?
I dati ritenuti insufficenti dal sistema ufficiale , secondo noi non tengono conto della ricerca del Professor Pierpaoli .
Ricerca che ha trovato pubblicazione presso l’Accademia delle Scienze di New York