Domande e RisposteCategoria: Melatonina e Menopausamelatina + kks + femmina+
Sabrina Surti ha scritto 6 mesi fa

Buon pomeriggio, intanto vi volevo ringraziare e fare i complimenti perchè siete sempre molto disponibili e perchè con la melatonina che sto assumento ormai da più anni sto riuscendo ad allontanare il periodo ahimè inevitabile della menopausa avendo 51 anni fra pochi giorni. La mia domanda riguarda proprio questo aspetto della mia vita che dovrà comunque arrivare e volevo chiedervi se potevo combinare la melatonina iniziando ad assumere anche l’integratore KKS alga con Femmina+? se li possono assumere come li devo gestire durante la giornata? Posso assumerli tutti alla sera con la stessa melatonina oppure è preferibile in momenti diversi durante la giornata?
Grazie mille

1 Risposte
Staff Staff ha risposto 6 mesi fa

Gentile Sig.ra Sabrina la ringraziamo per le sue parole e le confermiamo che le tre referenze (Melatonina, Formula KKS e Femmina +) sono compatibili e sinergiche in quanto si integrano correttamente con le esigenze della Donna sia nella fase di  pre-menopausa  che nella menopausa conclamata.
La menopausa è l’esaurimento del patrimonio follicolare e della capacità riproduttiva della femmina, che provoca un forte abbassamento dei livelli ormonali sessuali di competenza (estrogeni) in quanto la Natura ritiene che tale programma (funzione) non sia più necessaria (logica alla vita) nell’organismo della donna adulta.
Questo segnale è un preciso messaggio insito nel nostro sistema genetico trasmesso con l’evoluzione.
Questo graduale cambiamento nella bilancia ormonale interna, si manifesta esternamente prrima con alterazioni del ciclo mestruale, la cui cadenza diminuisce – con lunghi periodi tra un ciclo ed l’altro culminando nella totale scomparsa del ciclo stesso.
Nel periodo dove il ciclo è irregolare, troviamo tipicamente altre fastidiose evidenze esterne come:

  • vampate (scalmane/caldane)
  • repentini sbalzi d’umore
  • ritenzione idrica (confusa spesso per aumento di peso legata all’alimentazione)
  • svalutazione dell’organismo biologico che spesso si manifesta con dolori all’apparato muscolo scheletrico
  • forti emicranie

Spesso molte donne segnalano, in questo particolare periodo, un forte calo della libido con una conseguente secchezza vaginale che comporta pesanti alterazioni nei rapporti con il maschio di riferimento che spesso aggravano ulteriormente lo stato di svalutazione (tipico disagio del “non sentirsi più adatta a”-“non sentirsi all’altezza”) con possibili ripercussioni nelle relazioni sociali sia interne che esterne al nucleo famigliare.
Questo si evidenzia in fasi depressive e fasi maniacali durante il corso della giornata. Non di meno si assiste spesso alla pesante alterazione del ciclo sonno-veglia con le relative conseguenze sulla qualità della vita.
Le manifestazioni negative di questo periodo, la menipausa appunto, sono estremamente soggettive in quanto entra in gioco la profonda percezione evolutiva  della singola persona che ha un identica mappa di regolazione, ma è definita dal percepito soggettivo.
Tutto questo avviene in modo involontario, regolato da questo “sentito viscerale” soggettivo che si esprime tramite il sistema nervoso vegetativo che a sua volta controlla le diverse funzioni biologiche.
Per sostenere al meglio questo profondo cambiamento biologico si possono adottare alcune integrazioni valutandole sempre in maniera soggettiva soprattutto considerandone il valore ponderale.
Trattandosi di “bilancia ormonale” ogni persona ha una sua necessità specifica.
La Melatonina assunta regolarmente alla sera supporta la corretta ed indispensabile creazione del Picco Melatonico Notturno in grado di mantenere il ruolo e la funzione della ghiandola pineale che si traduce nella migliore regolazione del sistema ormonale.
Questo controllo sul sistema neuro-endocrino consente di allontanare la menopausa e di vivere questo periodo inevitabile della vita biologica femminile, attenuando gli effetti negativi che spesso comporta.
L’integrazione della Formula KKS, a base d’alghe è utile per garantire un netto e decisivo apporto di micro e macro minerali, aminoacidi , lipidi e vitamine in grado di supportare l’attività ormonale e biologica del periodo .
Si consiglia l’assunzione di due compresse di KKS al giorno; una prima di colazione e una prima di pranzo.
L’integratore Femmina+ BioClock è stato formulato e studiato sulla base della specifica conoscenza biologica evolutiva ed è in grado di apportare una miscela di fitoestrogeni o ormoni bio-identici di estrazione vegetale garantita in termini di qualità e purezza, in grado di mantenere un livello di ormoni sessuali femminili che consentono di alleviare i fastidi sopra riportati.
Con questa ulteriore integrazione si vuole dimostrare come la Natura ed il relativo ciclo evolutivo, ha assegnato alle sole molecole che formano gli ormoni sessuali sia femminili che maschili il compito di influenzare  il percepito della singola persona sia femmina che maschio.
Femmina+ consente di supportare la normale funzione dei livelli di ormoni sessuali secondo la corretta competenza fisiologica.
 
Questo produce un effetto immediato percettivo con la scomparsa o forte attenuazione delle alterazioni fisiologiche descritte sopra.
Nell’utilizzo di Femmina+ è molto importante stabilire la corretta gestione della relativa assunzione in quanto si deve agire in relazione allo specifico stato di alterazione ormonale soggettivo e della conseguente quantità necessaria per riportare il corretto equilibrio di esso.
Se ci sono forti disturbi sulla qualità del sonno consigliamo di assumere una compressa di Femmina+ alla sera prima di coricarsi poco prima della assunzione di Melatonina .
Se non sussistono particolari problemi di sonno la stessa compressa si può assumere al mattino prima o dopo colazione.
Fatta questa scelta, da questo momento monitoriamo gli effetti di tale integrazione.
 
Se con una sola compressa si avverte un buon effetto in termini di riduzione scalmane, riduzione degli sbalzi ormonali (…) manteniamo questo livello di apporto. Qualora necessario un ulteriore supporto per pareggiare le esigenze ormonali è opportuno assume una compressa di Femmina al mattino e una alla sera – fino al raggiungimento di massimo quattro compresse al giorno, distribuite due alla mattina e due alla sera. Senza eccedere tale dosaggio.
Questa considerazione ponderale del numero di compresse è correlata alla specifica necessità soggettiva.
In alucni casi dopo un periodo iniziale caratterizzato da un’ assunzione con 3- 4 compresse al giorno, una volta che la persona avverte di gestire bene il quadro generale si può valutare di ridurre il numero di compresse mantenendo l’assunzione mattutina e serale.
Data la complessità e il carattere soggettivo del problema se necessario ci scriva in privato o ci contatti telefonicamente.
NB:Nei casi forte ritenzione idrica si consiglia l’assunzione per un periodo stabilito di 2-3-4 settimane della nostra preparazione Formula Vitale in grado di apportare una buona capacità drenante in quanto lavora sulla fase di rilascio idrico a carico dei tubuli collettori renali.
L’assunzione del Formula Vitale è consigliata soprattutto alla sera mezz’ora/un ora prima di coricarsi bevendo 5 ml della preparazione con abbondante acqua calda /molto calda. Se necessario si possono assumere altri 5 ml al mattino sempre con abbondante acqua calda.

Sabrina Surti ha risposto 6 mesi fa

siete stati molto celeri nel rispondere e molto precisi ed esaustivi. apprezzo la vostra disponibilità se dovessi avere altre domande al riguardo. Vi volevo inoltre informare che da qualche giorno ho iniziato a dare la melatonina anche al mio cane che ha 3 anni e 1/2 e spero di averlo con me per molti anni ancora. Grazie!