Domande e RisposteCategoria: MelatoninaDolori Nauropatici
Gomorra ha scritto 3 anni fa

Salve , da due anni soffre di dolore neuropatico al piede sinistro, staffilate…fitte devastanti anche notturne. Dai vari esami non esce nulla , tranne una carenza di vitamina d, dalle risonanza e elletroneuromiografia nulla.. praticamente il mio piede è in perfetta forma. Dopo una forte crisi si era gonfiato e perso sensibilità. Ho cominciato un protocollo di vitamina d da 10.000UI giornaliere, acido alfa lipoico, e omega3. Ho fatto anche una piccola operazione chiamate “neurolisi”, le cose stanno migliorando ma ho sempre una strana sensazione e piccoli dolori…Mi chiedevo se la melatonina (di cui mia nonna 90enne mi parla da sempre dato che la assume da anni ed è lucida più di me ..) può farmi bene e può contribuire a migliorare la qualità della mia vita.
Grazie
Alessandro 38 anni.

1 Risposte
Moderatore Bio-Clock Staff ha risposto 3 anni fa

Basta guarda e ascoltare  la nonna !!!
Pensiamo che miglior verifica per l’utilità di assunzione di melatonina ,lei la possa trovare e accertare tramite la testimoninaza assolutamente imparziale della sua cara nonna.
La melatonina è un regolatore endocrino prodotto dall ‘epifisi ed alla luce di tutti gli studi del Professor Pierpaoli è indispensabile alla vita. I suoi disordini neurologici sono anch’essi dipendenti da un controllo ormonale . Restauri il suo corretto ciclo biologico legato alla circadianicità  controllata dalla ghiandola pineale tramite il Picco Melatonico Notturno e armonizzando la sua cascata ormonale potrà migliorare le  funzioni  cerebrali nonchè neurali. Come dice il Professore tutto è sotto controllo dei programmi centrali ovvero cerebrali.

Assuma una compressa di Zinco Selenio alla sera ad orari costanti e almeno entro la mezzanotte. Conceda del tempo al lavoro della preparazione del Pierpaoli e un suggerimento  che ci sentiamo di esprimere è questo: oltre a quello che già integra normalmente nella sua “terapia” assuma due compresse al giorno della formiulazione KKS algae in modo da garantire un apporto qualitativamente elevato di minerali che nel suo caso sono indispensabili per recuperae tutte le varie sostanze di sintesi del sistema nervoso ed endocrino.
Consideri l’elevato grado di biodisponibilità che questa miscela di vegetali acquatici garantisce e che le permette di apportare al suo sistema neuro-endocrino elementi come zinco ,rame e selenio che sono dai molti studi ritenuti congrui con le reazioni cellulari a livello nervoso e dei meccanismi di sinapsi cerebrale.
Conceda un tempo di almeno 4 mesi di intervento a sostegno del suo attuale protocolo  ed eventualmente ci possiamo sentire in privato per un ulteriore approfondimento  circa altre  cause di questo disturbo neuropatico.
La Melatonina Zinco-Selenio e la Formula KKS algae le favoriranno oltre che un controllo su questa situazione anche dei benefici su tutta la sua salute psico-fisica.
Ne prenda atto dalla simpatiìcissima nonnina. Ce la saluti . Grazie