Ilaria Martinucci ha scritto 5 anni fa

Salve sono ancora a chiedervi alcune cose:
1- purtroppo a causa del mio lavoro spesso la mia cena è molto vicina all’assunzione della melatonina, questo potrebbe interferire con l’assorbimento della stessa?
2 – quando mi capita di rientrare a casa tardi (dopo la mezzanotte), ha senso assumere la melatonina? Eventualmente saltare l’assunzione della melatonina pregiudica niente?
3 – la melatonina previene anche l’assorbimento dei fluoruri da parte della ghiandola pineale e che ne causano la calcificazione?
Grazie.

1 Risposte
Moderatore Bio-Clock Staff ha risposto 5 anni fa

Un normale pasto anche se assunto in tarda serata non pregiudica l’assorbimento della melatonina. I farmaci a base di beta bloccanti se assunti di sera vanno presi almeno 4 ore prima di assumere la melatonina. Questi sono le molecole che pregiudicano in modo importante l’assorbimento della melatonina. Si riferisce anche dell’alcol e della nicotina come blandi limitatori dell’assorbimento ma in genere non si sono riscontrati serie difficoltà. Qualora se ne dimenticasse l’assunzione per una sera non si  pregiudica nulla . Bene è mantenere l’orario costante di assunzione sia che si vada a letto o non ci si corichi e più sotto viene data spiegazione di questo aspetto.
Se assume la melatonina mezzora o un ora dopo la mezzanotte secondo il Professor Pierpaoli va bene lo stesso se si tratta di una caso sporadico. Se invece una persona vive costantemente di notte e la maggior parte delle notti le passa in modo attivo (vedi  lavoratori turnisti ) o si corica a notte inoltrata verso le 3 -4 -5 di mattina , noi consigliamo di assumere la melatonina alla stessa ora come se si andasse a dormire e anche se si rimane svegli. Questa precauzione apporta dei benifici maggiori dei danni provocati dall’assenza di assunzione perchè  questa stessa  permette alla nostra ghiandola di non produrla ,in quanto avverte il corretto picco melatonico notturno e quindi la pineale viene tenuta a riposo e alla lunga giova molto al mantenimento della sua efficenza e a non provocarne la calcificazione,anche per ciò che riguarda gli stessi floruri di cui lei accenna nella domanda.
Una famosa esclamazione del Professor Pierpaoli è:
“Assumere Melatonina Zn-Se Pierpaoli significa proteggere e mettere  a riposo la nostra ghiandola pineale ”
Essendo la ghiandola pineale la sede del programma organico di tutti i mammiferi a sangue caldo,assumendo correttamente la Melatonina Zn-Se si permette appunto alla ghiandola di non lavorare e rallentare il nostro programma biologico :vale a dire dall’ infanzia,puberta,sviluppo,crescita e invecchiamento.  Azione antiaging