Domande e RisposteCategoria: AlgheAlghe e morbo di basedow
mommy69 ha scritto 3 anni fa

Salve potreste dirmi se le alghe danno qualche problema alla tiroide? Io in passato ho avuto il morbo di basedow…non vorrei avere una ricaduta! Comunque avevo letto sul sito che potevano assumerle sia ipo che iper e così le ho acquistate,ma leggendo sulla scatola ho letto che non va bene per persone ipertiroidee….che faccio?

2 Risposte
Moderatore Bio-Clock Staff ha risposto 3 anni fa

Caro Mommy , abbiamo scritto più volte su questo tema della sua domanda. Pensando di far bene abbiamo passato la sua domanda-riflessione al Professore Pierpaoli avendo la possibilità di fruire della sua lucidtà ,grande sintesi comunicativa e capacità rassicurativa. “Tranquillo! Le alghe non sono farmaci e la dose di IODIO è molto bassa. Servono a riequilibrare e non a squilibrare! Tutti le possono assumere, dalla nascita fino a 120 anni. Contengono ogni immaginabile elemento nutrizionale e per sostituirle ci vorrebbe un carretto di pillole varie.” Walter Pierpaoli  
La sua domanda è perfettamente lecita , e se non vado errato , già altri utenti avevano posto un quesito simile.
Premettiamo che Formula KKS alga è un integratore PRIVO di controindicazioni ed indicato per qualunque essere vivente , a prescindere da età , stato di salute , ecc..
La discrepanza tra la reale efficacia del prodotto e le avvertenze la si può spiegare considerando come sempre le imposizioni del SISTEMA in cui viviamo , ivi inclusi burocrazia ed interessi economici dei soliti noti…
Tutto quanto scritto nella voce AVVERTENZE , fa parte di una serie di obblighi imposti dall’Unione Europea , tramite la ” Direttiva 2002/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 10 giugno 2002, relativa al ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri concernente gli integratori alimentari ” aggiornamento della direttiva 2000/13/CE.
Questa direttiva concerne gli integratori alimentari, considerati fonte concentrata di nutrimento (vitamine e sali minerali) o altre sostanze aventi un effetto nutrizionale o fisiologico, sia monocomposti che pluricomposti e che sono messi in commercio in dosi (ad es.: capsule, compresse, bustine, ecc.) al fine di integrare il normale regime alimentare.
La stessa impone regole relative alla “Composizione degli integratori alimentari e la relativa etichetta ”

Per quanto riguarda le vitamine e i minerali, gli integratori alimentari possono contenere solamente le vitamine e i sali minerali determinati dall’allegato I della direttiva, e le formule vitaminiche e minerali enumerate nell’allegato II, semplici o composte.
La Commissione ha il compito di fissare i criteri di purezza delle sostanze che compongono gli integratori alimentari, nonchè le dosi massime e minime autorizzate con l’aiuto del comitato permanente I prodotti interessati dalla direttiva sono venduti con la denominazione di vendita “Integratori alimentari”. Inoltre, senza pregiudizio delle disposizioni della direttiva 2000/13/CE relativa all’etichettatura e alla presentazione dei prodotti alimentari, l’etichettatura degli integratori alimentari deve contenere:

  • il nome delle categorie di sostanze nutritive o altre sostanze che caratterizzano il prodotto o un’indicazione relativa alla natura di tali sostanze;  INGREDIENTI
  • la dose di prodotto raccomandata per l’assunzione giornaliera , MODALITA’ D’USO
  • una dichiarazione dalla quale risulti che l’integratore non si sostituisce ad un’alimentazione variata , oltre al testo minimo obbligatorio predefinito ” Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata,equilibrata , di un sano stile di vita e di un’adeguata attività fisica. Tenere lontano dalla portata dei bambini , non superare la dose giornaliera , non utilizzare durante l’allattamento ed in gravidanza , conservare in un luogo fresco e asciutoto al di sotto dei 25° , al riparo dalla luce e da fonti di calore . Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato in confezione integra.” AVVERTENZE
  • un avvertimento indicante che i prodotti devono essere tenuti fuori dalla portata dei bambini piccoli.

Inoltre, sull’etichetta degli integratori alimentari non devono figurare:

  • indicazioni attribuenti al prodotto proprietà di prevenzione, di trattamento o di guarigione di una malattia dell’uomo;
  • indicazioni affermanti o suggerenti che un regime alimentare equilibrato e vario non costituisce una fonte sufficiente di elementi nutritivi in generale.
  • indicazioni fuorvianti (…)

Tale normativa viene integrata da ulteriori restrizioni del Ministero della Salute , le stesse prescrivono per tutti i prodotti contenenti minime percentuali di iodio , l’indicazione ” Controindicato per le persone ipertiroidee ed ipertese”.
La ricerca e gli studi del professor Pierpaoli , hanno invece dimostrato che le alghe , ( specie se combinate come nella sua formulazione , con dosaggi specifici e mirati ) , e piccole dosi di iodio , svolgono una fondamentale azione di supporto in tutti gli organismi con disfuzioni alla tiroide. 
 
Rimaniamo a disposizione per qualunque chiarimento ed approfondimento anche in privato al ns. indirizzo info@bioclock.it

Redazione Bioclock Staff ha risposto 3 anni fa

Alla luce della patalogia da lei citata , di origina endocrina-autoimmune , le consigliamo l’utilizzo di una compressa di ProVision la sera mezz’ora prima di coricarsi , al fine di tutelare e proteggere l’apparato oftalmico grazie alla presenza di luteina,maqui,mirtillo,astaxantina,Vitamina A , E oltre che alla Zinco , fondamentale per il mantenimento del sistema immunitario.   Rimaniamo a completa disposizione per qualunque chiarimento fosse necessario , Grazie  e Buona Giornata   Staff Bioclock