FEMMINA +

FEMMINA +

  • Solo online
  • Offerta
Femmina + - Bioclock

FEMMINA + 


Rimedio naturale per alleviare i disturbi della menopausa: vampate, capogiri, scalmane, ansia e stress.
60 compresse da 500 mg – Peso netto: 30 g
L' ETÀ È SOLO UN NUMERO!

Verifica costi e tempi di spedizione
Spese di spedizione
12,09 €
Tempi di consegna
Europa e U.S.A. East 24h - Altre nazioni 48h


28,80 € Risparmia 7,20 €
36,00 €
IVA inclusa
Quantità

FEMMINA + 


Rimedio naturale per alleviare i disturbi della menopausa: vampate, capogiri, scalmane, ansia e stress.
60 compresse da 500 mg – Peso netto: 30 g
L' ETÀ È SOLO UN NUMERO!

Verifica costi e tempi di spedizione
Spese di spedizione
12,09 €
Tempi di consegna
Europa e U.S.A. East 24h - Altre nazioni 48h


FEMMINA +

Integratore alimentare di Angelica s., Agnocasto, Cimicifuga, Dioscorrea v., Isoflavoni di soia, Damiana, Ginseng e Passiflora
60 compresse da 500 mg – Peso netto: 30 g

L’efficacia della Femmina + è indicata per: 

  •       disturbi legati alla menopausa: depressione, irritabilità e nervosismo;
  •       vampate e  capogiri;
  •       mal di testa, le difficoltà di respirazione;
  •       sindrome premestruale;
  •       dismenorrea (mestruazioni dolorose);
  •       oligo-menorrea (mestruazioni scarse);
  •       perdita/calo della libido;
  •       ansia e stress;

INDICAZIONI: Angelica sinensis, Agnocasto, Cimicifuga e Dioscorrea risultano utili per contrastare i disturbi della menopausa; Ginseng e Damiana per la stanchezza fisica e mentale; la Passiflora per il benessere mentale.

INGREDIENTI: agente di carica: Cellulosa microcristallina – Angelica sinensis Diels. Radice e.s. 1% ligustilide – Agnocasto frutto ( Vitex agnus-castus L. ) e.s. 0,5% agnuside – Cimicifuga rizoma (Cimicifuga Racemosa Nutt.) e.s. 2,5% saponine triterpenoidi - Dioscorrea villosa L. rizoma e.s. 16% diosgenina Passiflora incarnata L. pianta e.s. 3,5% vitexina – Damiana foglia ( Turnera diffusa Willd. ) e.s. 4:1 – Soia semi ( Glicine max Merr. ) e.s. 36% isoflavoni – Panax ginseng radice C.A. Meyer. ) 80% ginsenosidi – Pepe nero (Piper nigrum L.) e.s. 95% piperina - Antiagglomerante: Biossido di silicio – Magnesio stearato vegetale.

MODALITÀ D’USO: si consiglia l’assunzione da 1 a 4 compresse al giorno.

AVVERTENZE: gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
Tenere lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Non superare la dose giornaliera consigliata.
Conservare il prodotto in luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce.

PROPRIETA’ ED INDICAZIONI D’USO FEMMINA+ : i disturbi che si accompagnano alla pre-menopausa, menopausa e post-menopausa come le vampate, i capogiri, il mal di testa, le difficoltà di respirazione e la depressione possono essere causati da una carenza di estrogeni.
Le piante officinali selezionate - che agiscono sinergicamente tra di loro prevenendo o mitigando i fastidiosi disturbi provocati dal cambio della situazione ormonale – aiutano la donna ad affrontare con serenità questa importante tappa della sua vita.

Agnocasto – I frutti contengono, oltre a iridoidi e flavonoidi, fitocomposti ad attività ormonale quali il progesterone e il 17 alfa-idrossiprogesterone in grado di aumentare la produzione dell’ormone luteinizzante.

Dioscorrea – Contiene diosgenina, che è un precursore ormonale del progesterone, favorendo l’equilibrio ormonale.


Angelica s. – Funge da equilibrante dell’assetto estrogenico di tutti i disturbi ormonali femminili.

Passiflora – Agisce da tranquillante e sedativo sul sistema nervoso centrale negli stati ansiosi.

Damiana – Possiede un’azione tonico-stimolante, favorendo il normale desiderio sessuale della donna.


Ginseng – Potenzia la resistenza fisica, aiuta a contenere i disturbi della menopausa, stimola il tono e la vitalità, combatte lo stress fisico.


Isoflavoni soya – Gli viene attribuita una importante azione estrogeno-simile (genisteina- daidzeina) per la capacità di legarsi agli stessi recettori utilizzati dagli estrogeni. Le proteine della soya sono utili per aumentare la densità ossea, costituendo un fattore di difesa nei confronti dell’insorgenza dell’osteoporosi, ed inoltre si sono rivelati efficaci nel diminuire le “vampate di calore”

Cimicifuga - La radice della cimicifuga contiene glicosidi triterpenici (acteina e 27-desossiacteina), alcaloidi, acidi grassi, acido salicilico, tannini, cimicifugina o macrotina (resina), racemosina, flavonoidioligoelementi che conferiscono alla pianta proprietà antinfiammatoria, e riequlibrante del sistema ormonale femminile, per la capacità della pianta di imitare la serotonina e alleviare così i disturbi neurovegetativi della menopausa e le vampate di calore

Le ricerche scientifiche hanno infatti dimostrato che l'impiego della cimicifuga sui disturbi legati al periodo della menopausa ha portato miglioramenti nei sintomi neurovegetativi tipo vampate di calore, sudorazioni, mal di testa, vertigini, palpitazioni cardiache, ronzii alle orecchie, nervosismo e irritabilità, disturbi del sonno e stati depressivi.

fitoestrogeni della cimicifuga infatti sono in grado di legarsi ai recettori per la serotonina posti nell’ipotalamo (un nucleo di cellule nervose situato nella parte bassa del cervello), svolgendo così un’azione simile a quella di questo neurotrasmettitore utile nel trattamento della sindrome menopausalesindrome premestruale, dismenorrea (mestruazioni dolorose) e oligomenorrea (mestruazioni scarse).

Piperina - Così come suggerisce il nome, la piperina è un alcaloide contenuto nel Piper nigrum, ovvero il comune pepe nero. Si tratta di una sostanza dall’aspetto cristallino, a volte tendente al giallo, dal sapore decisamente amaro, nonché riconoscibile: la piperina, infatti, è la principale responsabile del gusto piccante del pepe. In quello nero è contenuta in abbondanza, dal 5 all’8% del peso, e viene normalmente assunta con il consueto consumo della spezia o, in alternativa, tramite integratori e altri prodotti.

Isolata per la prima volta nel 1820 da Hans Christian Ørsted, un chimico danese dell’Università di Copenaghen, la piperina è stata a lungo studiata e analizzata, per via dei suoi effetti sull’organismo.
Non a caso, le caratteristiche del pepe nero sono già note sin da tempi antichissimi, tant’è che fanno anche parte del compendio delle conoscenze secolari legate alla tradizione ayurvedica.

Così come gran parte delle sostanze piccanti, la piperina manifesta una forte attività termogenica, ovvero utile all’accelerazione del metabolismo nonché per bruciare i grassi.
Aumenta quindi la produzione di saliva e delle secrezioni gastriche, stimola il transito intestinale aiutando l’assorbimento delle sostanze nutritive e, ancora, manifesta delle attività antiossidanti, ideali per contrastare i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Stimola inoltre la produzione di endorfina nel cervello e sembra che agisca come antidepressivo naturale.

Gluten Free - Senza Lattosio - Senza Glutine 

                     

 

FMN01

Registrati

Nuovo account

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password